ugg australia wikipedia Ad inizio anno ci vedevano decimi

stivali ugg ebay Ad inizio anno ci vedevano decimi

stati bravi, abbiamo avuto la meglio contro una squadra organizzata che dar fastidio a molti. Temevo questa partita, ma l preparata nel migliore dei modi. Dovevamo vincere assolutamente, la stavamo preparando da due mesi. Abbiamo segnato 3 reti di ottima fattura, ora dovremo recuperare le energie velocemente.

C pi consapevolezza rispetto ad inizio stagione?

battuto la Juventus in Supercoppa, sapevo di avere una buona squadra sin dall In estate davano la Lazio al decimo posto, invece ora parlano tutti di noi. Non ci dimentichiamo da dove siamo partiti, ma gli elogi per i ragazzi sono meritati. Possiamo crescere ancora perch la squadra giovane, ora dobbiamo interpretare al meglio ogni partita valuta la prima per il tandem Felipe Nani?

ho diversi giocatori di qualit Felipe Anderson e Nani erano gi pronti per giocare, ma togliere Luis Alberto e Immobile non era opportuno. Sapevo che con tante partite ravvicinate ci sarebbe stato spazio per tutti. E un piacere veder giocare insieme giocatori come loro prossime due sfide contro il Milan?

i rossoneri dovremo essere bravi ad interpretarle, sono complicate. Hanno molta qualit e ad inizio anno doveva essere tra le prime. Sono in ripresa e dovremo essere bravi a recuperare le forze avendo giocato una partita in pi Cercheremo di fare due match importanti. Oggi di fronte avevamo l la squadra pi fisica del campionato con giocatori come Maxi Lopez e Perica. Siamo stati bravi a soffrire e a far male al momento giusto

E sacrosanto che Simone si tolga qualche sassolino dalla scarpa, d quella di quest è fondamentalmente la SUA Lazio. Per carità sono sempre stato e sono tuttora un grande estimatore di Tare,
ugg australia wikipedia Ad inizio anno ci vedevano decimi
ma con la squadra che almeno sulla carta gli è stata consegnata quest se siamo dove siamo il merito va attributo (principalmente) alla straordinaria competenza e capacità gestionale di Inzaghi. Raccontiamo la storia per quella che è: la scorsa estate vendiamo Keita e lo sostituiamo con Caicedo, un vagabondo mercenario senza cuore e con poco talento, peraltro in drastico declino. Dopo una grottesca trattativa di rinnovo durata un anno (a causa del mancato accordo su 2 bruscolini di bonus) riusciamo a farci scippare il nostro vero fuoriclasse e icona della mentalità vincente mostrata lo scorso anno dalla squadra, Lucas Biglia. E lo sostituiamo con Lucas Leiva, un giocatore con ottime credenziali ma completamente diverso dall A fine mercato arriva l che non si può rifiutare per Hoedt e GIUSTAMENTE lo cediamo, ma NON lo sostituiamo. Inzaghi dichiara di voler definitivamente abbracciare il 3 5 2 e gli cedono uno dei due centrali mancini che ha in rosa (l è Radu, reduce da diverse stagioni travagliate dal punto di vista fisico e tecnico), e non prendono Paletta per un bisticcio su poche decine di migliaia di euro avendo appena incassato 17 sonanti miliardi. Per inciso, Paletta non è un mancino per cui non sarebbe stato il naturale sostituto di Hoedt, ma chi capisce un minimo di calcio sa che era reduce da una grande stagione, da leader della difesa del Milan che lo aveva poi estromesso da suo progetto di Per cui il suo innesto rischiava di essere un affare. Poi al fotofinish arriva Nani reduce da due stagioni da pre pensionato e i due baby portoghesi, oltre alla solita scommessa dal campionato belga,
ugg australia wikipedia Ad inizio anno ci vedevano decimi
Marusic. La Lazio chiude il mercato con un attivo di 40M, il più alto della Serie A, per carità legittimo ma non un indizio di una società che vuole investire per fare il salto di qualità dopo una stagione di acerba competitività.

Sulla carta quindi Inzaghi ha una squadra nettamente più debole e una rosa corta, considerando anche l da onorare.

Felipe Anderson è destinato a prendere il posto di Keita, senza averne la vena realizzativa, e i rincalzi non sembrano adeguati per le considerazioni fatte sopra su Nani e Caicedo.

Con un attacco depotenziato, l cosa che si deve fare è togliere qualità al centrocampo, e invece la partenza di capitan Biglia dice proprio questo.

In difesa abbiamo gli uomini contati. 4 uomini per 3 maglie (con dubbi sulla tenuta di Radu nel lungo termine), ma come prima alternativa non cieco Paletta, ma un ragazzo che l scorso ha fatto tanta panchina alla Salernitana. Strakosha rimane una bellissima scommessa ma non c di fatto un secondo affidabile.

Molti tecnici protagonisti di una stagione brillante come quella di Inzaghi si sarebbero dimessi per non dilapidare il patrimonio di reputazione e considerazione che con fatica si erano costruiti.

Invece no, Simone non fiata, studia il materiale che gli hanno messo a disposizione,
ugg australia wikipedia Ad inizio anno ci vedevano decimi
e da incredibile conoscitore di calcio quale è inventa una squadra completamente diversa da quella che aveva raccolto elogi e consensi l precedente. Un azzardo, per molti, una bella scommessa per uno sicuro del fatto suo come lui. Leiva non è un regista arretrato come Biglia, è un frangiflutti dalla grande intelligenza tattica. Per cui Simone che fa? Arretra Milinkovic Savic (che lo scorso anno faceva quasi il trequartista) e gli consegna le chiavi del gioco della squadra. E per liberare il suo estro e la sua giovanile esuberanza, gli copre le spalle con un Leiva che diventa fondamentale raccordo tattico tra difesa e centrocampo.

Dopo un anno con Immobile Simone capisce che è uno dei pochi attaccanti al mondo in grado di fare reparto da solo, gli servono solo tanti rifornimenti di qualità che esaltino le sue capacità di inserimento e smarcamento. Chi ho in rosa con i piedi buoni, si chiede Inzaghi? Luis Alberto, arrivato come ala in sostituzione di Candreva e timidamente affiorato come potenziale trequartista nel finale della scorsa stagione. Lo piazza dietro a Immobile senza fissa posizione, gli dà fiducia ed entusiasmo e crea dal pongo uno dei migliori centrocampisti d Lavora sulla testa di tutti da grande uomo di campo quale è, è in campo ad esultare insieme alla squadra quando il Sergente segna il gol vittoria a Chievo nella seconda giornata perché ne capisce la fondamentale importanza dopo la figuraccia all con la neopromossa Spal. E su una squadra sulla carta da decimo posto costruisce una macchina perfetta.

Per cui fa bene a togliersi qualche sassolino dalle scarpe, questo è il suo capolavoro. Spero che il suo amore per Roma e per la Lazio lo portino a voler diventare il nostro Ferguson, ma la società dovrà ascoltarlo di più d in avanti. I miracoli si fanno una volta,
ugg australia wikipedia Ad inizio anno ci vedevano decimi
se la Società vorrà aprire un ciclo dovrà metterlo in condizione di essere sempre più competitivo, con una programmazione che sino a oggi non ha mai dimostrato di saper fare. Forza Simone, solo tu puoi cambiare la mentalità di questa società!