Bastian Contraria

Perch un marchio nato per produrre dignitosi mocassini da guida (quelli con i gommini tondi sulla suola, per capirci) deveproporre l’ennesima variazione priva di senso sul tema animalier?

Jimmy Choo leopardate con borchie

Del resto le Car Shoe sono in buona compagnia: guardate quest’orrida babbuccia stivale nata dalla collaborazione di Ugg con Jimmy Choo. Pare proprio che ci troviamo davanti a un trend della stagione. La domanda sempre la stessa: perch alle donne piacciono le brutte scarpe?Perch piacciono le brutte scarpe?

Posted in moda, tagged Crocs, Hogan, scarpe, Ugg on 5 marzo 2010Sul plateu mi sono gi espressa, ma un dettaglio minimo rispetto alle mode orrende che si sono diffuse negli ultimi anni.

Vi propongo alcuni degli esempi pi lampanti:

Crocs originali in un delicato colore verdino

Tutto cominci con le Crocs: osceni zoccoletti di plastica a buchi dal successo planetario. Riproposti anche nella pregevole versione con pelo.

Simpatici stivaletti di montone Ugg

Quest hanno spopolato gli Ugg, stivaletti rasoterra pelosi. Roba che neanche i cacciatori di foche del polo nord. Infatti le usano i surfisti australiani popolo conosciuto per la sua eleganza per scaldarsi nelle giornate pi fredde. Informi, incolori, sgraziati e anche parecchio costosi: un paio di Ugg originali pu costare pi di 200 euro. Per le ragazzine meno abbienti (o con genitori meno disposti a finanziare discutibili scelte estetiche) sono disponibili in numerose versioni tarocche, brutte uguali.

Ma perch vanno di moda scarpe tanto orride, che definire poco fini un evidente eufemismo? Non donano alla figura, attozziscono e non consentono di camminare con una buona postura. Senza contare che non si abbinano a niente.

La spiegazione, forse, nel dilagante infantilismo femminile, che spinge ad acquistare oggetti teneri, colorati, morbidosi e intrinsecamente kitsch.

L finale la immagino cos: cinquantenne bassotta e tracagnotta desiderosa di guadagnare qualche centimetro in pi con una scarpa che crede sportiva ma elegante.

Posted in moda, Uncategorized, tagged altezza, modelle, plateau, scarpe on 3 febbraio 2010Nemmeno le modelle sono immuni ai rischi del plateu

La scarpa col plateau stata una delle tendenze di questo inverno. Il plateu non che una zeppa inserita in una scarpa col tacco. Per i profani: come se la scarpa avesse una suola molto spessa. Gi da questa rozza definizione si capisce che questo stile non sinonimo di eleganza. Diciamolo: si tratta di un banale escamotage per guadagnare qualche centimetro in pi d

Una leggenda popolare femminile vuole che la scarpa col plateau sia pi comoda e stabile di una normale scarpa col tacco: niente di pi falso, come testimoniano anche le rovinose cadute sulle passerelle. Una ragazza che non sappia camminare sui tacchi ancora pi penalizzata dal plateu, che le conferisce un pesante, da cavallo mal ferrato. Se poi piccola di statura l quello di una bimba che si sia arrampicata con difficolt nelle scarpe della mamma.